Brandforum.it

l'osservatorio italiano sul branding
facebook twitter Follow Me on Pinterest RSS
Papers
Brand Trends 30-06-2017

Master in Account e Sales Management: un’esperienza concreta

Letto 1146 volte

Elena Garini, Junior Editor di Brandforum.it
elena.garini@brandforum.it

Sono Elena Garini, un'ex studentessa della seconda edizione del master in “Account e Sales Management. Tecniche di gestione e negoziazione applicata alle vendite”.

 


Dopo aver conseguito una laurea triennale in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, volevo intraprendere un percorso formativo che non fosse solo teorico, ma anche pratico.

 

In primo luogo mi sono interrogata, sulla base anche delle mie esperienze lavorative pregresse, su cosa mi piacesse ed interessasse.

 


Il mondo aziendale mi incuriosiva da sempre ed avendo avuto un'esperienza di quasi due anni, mentre studiavo in triennale, presso un importante player nel retail dell'abbigliamento ho compreso che la relazione con le persone doveva essere un elemento sine qua non per il mio futuro lavorativo.

 


Avendo, dunque, capito che il settore commerciale era la direzione giusta per me, volevo avere delle nozioni anche da un punto di vista scientifico. Ho iniziato quindi a cercare dei corsi, facendo un benchmark con master di varie università. Sono rimasta da subito particolarmente colpita dal Master in Account e Sales Management dell’Università Cattolica.

 

Per avere maggiori informazioni sul master: http://almed.unicatt.it/almed-account-e-sales-management-tecniche-di-gestione-e-negoziazione-applicate-alle-vendite-scheda-di-presentazione

 

Mi ha da subito incuriosita il fatto che il Master coniugasse da un lato le hard skills, quindi materie economiche, e dall’altro le soft skills, la parte comunicativa. Ciò che però mi ha spinto più di tutto a scegliere questo corso di specializzazione è l’elevata presenza di moduli pratici: da un lato vi sono lezioni frontali con i professori di materie sia economiche che comunicative, nozioni che però vengono subito applicate con casi svolti in gruppo in aula. Al contempo vi sono moltissime esercitazioni e laboratori con analisi di case histories e project work guidati da professionisti del settore. Tutti questi elementi sono indubbiamente un grosso punto di forza del Master.

 

(Ph. Master in Account e Sales Management - IV edizione)

 

 

Il Master costituisce un ottimo ponte tra il mondo universitario e il mondo del lavoro. E questo anche per come è schedulato. La laurea triennale, nonostante le lezioni a frequenza obbligatoria, è comunque caratterizzata da un orario molto più flessibile, per cui si può decidere se andare o meno ad un corso e poi dare l'esame pur non avendo seguito. Il Master, invece, è a frequenza obbligatoria ed è organizzato con due blocchi al giorno da tre ore l'uno: si passa dalla flessibilità della triennale alla rigidità di orario dell’ufficio.

 

Un altro elemento che ha orientato la mia decisione di intraprendere questo percorso è il forte contatto con le aziende e con il mondo lavorativo. Durante le ore di lezione sono venuti moltissimi manager aziendali appartenenti all’area commerciale di importanti realtà, anche multinazionali. I manager hanno prima raccontato il business dell'impresa nella quale operano e poi ci hanno fatto lavorare su casi aziendali: elemento fondamentale in quanto si impara a misurarsi con casi specifici già in università e si arriva nel mondo del lavoro molto più preparati.

 

 

Al termine delle lezioni a maggio ho iniziato la mia esperienza di stage formativo presso un’azienda multinazionale tedesca che opera nel settore degli elettrodomestici, Bosch e Siemens Elettrodomestici, a Milano. Mi sono occupata del marketing del prodotto: durante il master abbiamo avuto diverse lezioni di marketing, elementi base di management, business-to-business, Trade marketing oltre che la comunicazione on e offline. Tutte queste materie in particolare mi hanno aiutata ad entrare nelle logiche aziendali fin da subito: appena arrivata in ufficio il primo giorno di stage mi sono ritrovata catapultata all’interno di una riunione che avviene una volta al mese. Temevo di non riuscire a seguire e ad essere partecipe di questa riunione. Sono rimasta colpita dal fatto che, nonostante io dovessi capire le logiche del settore specifico, effettivamente riuscivo a seguire i vari interventi dei manager, in quanto i termini che venivano utilizzati erano già stati tutti spiegati e studiati durante le lezioni del Master.

 

Non posso dire che ci sia una materia in particolar modo più importante dell’altra, in quanto per come è strutturato e pensato il Master, a posteriori posso dirlo, sono tutte veramente utilissime fini del mondo lavorativo. Chiaramente poi ciascun studente, sulla base di quello che andrà a fare empiricamente, troverà più utile i corsi di CRM, role play e psicologia della negoziazione, altri invece i corsi di marketing e comunicazione. Ciò che è comunque oggettivo è che tutti i corsi proposti sono utili a dare agli studenti un background di conoscenze, utili per svolgere la propria mansione.

 


Ad un anno dal termine del Master posso definirmi veramente soddisfatta: se tornassi indietro rifarei esattamente la stessa scelta!

 

Per il video con ulteriori testimonianze di altri ex studenti: https://www.youtube.com/watch?v=vi4lhIo7JcE