Skype

La storia del brand cominciò nel 2003, quando Niklas Zennström e Janus Friis decisero di fondare un brand di messaggistica istantanea e VoIP (Voice over IP). Il nome dell'azienda doveva inizialmente essere "Skyper", ovvero l'unione di "Sky" e "peer-to-peer". 

Essendo il nome "Skyper" non più disponibile perché già utilizzato, i due fondatori decisero di eliminare la "R" finale e optare per "Skype". Dopo un iniziale acquisto da parte di eBay nel 2005, ora Skype appartiene alla Microsoft Corporation.

Il primo logo del brand era formato dalla scritta "skype" racchiusa in uno sfondo verde sfumato, che riprendeva i contorni del nome.

Poco tempo dopo, il colore del logo venne modificato da verde a rosso, mantenendo la sfumatura e la forma che lo caratterizzavano anche in precendenza.

Successivamente il logo tornò di colore verde ma assunse forme tridimensionali.

L'anno successivo, il logo del brand assunse il colore azzurro, pur mantenendo le forme della versione precendente.

Successivamente il logo è stato reso più definito e la scritta centrale è stata schiarita e resa bianca. L'effetto 3D è stato leggermente affievolito. 

Nel 2012, il logo è stato nuovamente modificato: l'effetto tridimensionale è stato rimosso, e la tonalità di azzurro utilizzata è stata leggermente scurita.

Nel 2017, il logo ha subito unl'altra modifica: il nome "Skype" risultava scritto con un font dalle linee semplici e fini, senza più il suo caratteristico contorno. Alla sinistra della scritta vi era poi l'icona del brand: un cerchio avente due semi cerchi agli angoli opposti (in alto a sinistra e in basso a destra) con all'interno la lettera "S", iniziale del nome del brand.

Spesso il brand utilizzava solamente il suo iconico simpolo per essere identificato. Esiste anche una versione del logo con i colori in negativo.

Attualmente il logo risulta formato solamente dall'icona del brand, ma le forme sono state rese tridimensionali e il font della lettera "S" è stato modificato e reso più semplice ed elegante. Esiste inoltre la versione in negativo dell'attuale logo, ma la tonalità di azzurro utilizzata per questa verione risulta essere più scura, tendente al blu.

---
Si ringrazia Giorgia Bresciani, studentessa della Facoltà di Scienze Linguistiche dell'Università Cattolica di Milano, per aver collaborato alla ricerca delle informazioni e alla composizione di questa LOGO TALE.

Scopri altre storie...