Il futuro (ri)parte da Rimini: edizione ibrida per l'evento più atteso dell'anno!
News
Il futuro (ri)parte da Rimini: edizione ibrida per l'evento più atteso dell'anno!
20 Ottobre 2020

EVENTI

Anche quest'anno siamo media partner del Web Marketing Festival: per tutti i lettori di Brandforum, uno speciale sconto del 15% fino al 27 ottobre.

Ritorna anche quest'anno l'evento più atteso dai professionisti della comunicazione e del marketing digitale con tante novità: una tra tutte, la doppia modalità di fruizione dell'evento, offline e online.

 

 

Più di 500 speaker e ospiti da tutto il mondo, tra cui Philip Kotler e Christian Sarkar, autori di Brand Activism: From Purpose to Action, oltre 80 eventi di formazione, business e networking, arte e cultura, in più di 60 sale fisiche e online: questo fa del Web Marketing Festival non solo il più grande Festival sull'Innovazione Digitale, ma anche l'evento ibido più grande al mondo.

 

Come sempre, la Fiera di Rimini sarà la location principale dell'evento: nel rispetto delle misure di sicurezza anti Covid-19 e seguendo le linee guida dell’ultimo DPCM del 13 ottobre che conferma la possibilità di svolgere fiere e congressi, l'organizzazione ha deciso di limitare i posti per partecipare in presenza. 

 

Dopo il grande successo della speciale edizione online svoltasi a giugno con oltre 1 milione di utenti connessi, a novembre grazie alla piattaforma ibrida.io, sarà possibile partecipare al WMF in modalità online, ovunque si preferisca: da casa, dall'ufficio, in mobilità.


Il Programma Formativo delle prime 23 sale è già online prevede approfondimenti trasversali sul mondo del Branding e del Turismo Digitale, già temi molto cari ai lettori di Brandforum, ma anche interventi di specialisti dell'e-commerce, dell'Intelligenza Artificiale e dell'Influencer Marketing.

Tra le novità dell'edizone #WMF2020, tematiche come Aerospace, Podcast, Musica e innovazione, Cybersicurity e Social Impact.

Inoltre, per questa edizione la sala formativa "Social Media Strategies" sarà organizzata insieme a SMStrategies, l'evento di riferimento per i professionisti dei Social Media e del Web Marketing, e si svolgerà in contemporanea offline a Rimini e online in un'aula virtuale dedicata.

 

Al Festival non mancherà l'Area Espositiva visitabile fisicamente e virtualmente, un’Area Droni e lo Startup District. Sono stati annunciati anche alcuni eventi inediti come il Digital Tourism Festival, l’E-commerce Festival, il Digital Job Fair e l’Innovation Film Fest.

 

Per tutti i lettori di Brandforum, 15% di sconto fino al 27 ottobre 2020.

Visita il sito www.webmarketingfestival.it, scegli il tuo biglietto e la modalità di partecipazione, registrati e inserisci il codice promozionale:

mediawmf20

 

Anche noi della Redazione di Brandforum seguiremo il Web Marketing Festival in modalità ibrida, in diretta da Rimini e online: continuate a seguirci su Facebook, Instagram e LinkedIn per non perdervi i prossimi aggiornamenti!

 

 

Il Futuro parte da qui: continuiamo a costruirlo insieme!

A cura di

Rebecca Rabozzi

Redattore Senior
Social Media Manager e Responsabile Sito Web

Collabora con Brandforum.it dal 2009

Docente di Content Marketing, Digital Communication & Social Selling e cultore della materia presso la cattedra di Storia e linguaggi della pubblicità presso l'Università Cattolica di Milano, dopo una lunga esperienza in agenzie pubblicitarie di calibro internazionale (tra cui Dentsu Aegis Network e Publicis Groupe), specializzatasi in ambito digital e sui social media, attualmente si occupa di Digital Marketing in Würth Italia.

Vai al profilo LinkedIn: Rebecca Rabozzi

 

Ti potrebbe interessare anche...

News
I 10 trend per una talent strategy di successo
14 Aprile 2021

COVID-19
BRAND RENAISSANCE

In un contesto mutuato dalla pandemia, i confini delle strategie di Employer Branding sono oggetto di ridefinizione da parte di molte aziende che, per risultare più competitive, non possono ignorare i nuovi trend nella gestione dei talenti.

In un’epoca dove la sicurezza cede il passo alla “comodità”, le aziende devono fare i conti con Whatsapp, sempre più utilizzata per trasmettere dati sensibili e informazioni critiche per l’azienda.