Ipsos svela le marche oggi più influenti in Italia
News
Ipsos svela le marche oggi più influenti in Italia
30/06/2016

 Ipsos ha presentato i risultati di “The Most Influential Brands”, indagine condotta a livello globale per comprendere l’impatto delle marche sulla nostra vita quotidiana. Lo studio è stato svolto alla fine dello scorso anno in 21 paesi, e in particolare in Italia, dove è stato intervistato online un campione rappresentativo di 2.000 adulti.   Gli intervistati sono […]

 Ipsos ha presentato i risultati di “The Most Influential Brands”, indagine condotta a livello globale per comprendere l’impatto delle marche sulla nostra vita quotidiana. Lo studio è stato svolto alla fine dello scorso anno in 21 paesi, e in particolare in Italia, dove è stato intervistato online un campione rappresentativo di 2.000 adulti.

 

Gli intervistati sono stati invitati ad esprimere la loro percezione nei confronti di un panel di 100 brand selezionati in base a quote di mercato, investimenti pubblicitari e rilevanza complessiva sullo scenario nazionale. Per lo studio The Most Influential Brands, sono state indentificate cinque dimensioni chiave che contribuiscono all’Influenza. Queste cinque dimensioni sono: Trust (fiducia, affidabilità), Engagement (coinvolgimento), Corporate citizenship (impegno e ruolo sociale), Leading edge (innovazione, capacità di far tendenza), Presence (presenza).

 

Specchio dei tempi che viviamo, i risultati indicano in maniera evidente il primato dei brand legati a tecnologia, social media e connettività, aspetti che pervadono ogni singolo istante delle nostre vite permettendoci di esplorare, imparare, condividere e comunicare noi stessi. Altrettanto importanti, marche dal forte legame quotidiano nella sfera più tradizionale legata alla tavola e alla convivialità.

 

Ecco la classifica Ipsos delle 10 marche più influenti in Italia oggi:

 

  1. GOOGLE
  2. AMAZONE
  3. FACEBOOK
  4. SAMSUNG
  5. NUTELLA
  6. MICROSOFT
  7. EBAY
  8. APPLE
  9. PARMIGIANO REGGIANO
  10. YUOTUBE

 

“Ogni giorno ciascuno di noi interagisce con le marche per soddisfare le proprie esigenze e motivazioni, così come i desideri e le aspirazioni. Alcune marche riescono più di altre a creare un forte legame con i consumatori arricchendo con molteplici sfaccettature piene di significato il mero rapporto funzionale con il prodotto o servizio che rappresentano”, commenta Jennifer Hubber, CEO Ipsos Italia, che continua: “Non a caso sono marche che entrano in modo prorompente nel nostro quotidiano e che sono in grado di influenzare in modo profondo i nostri stili di vita e i nostri comportamenti”.

 

Dalla ricerca Ipsos emerge anche la differenza di percezione tra le generazioni (Boomer, Generazione X, Millennial) così come, complessivamente, l’importanza  dominante del livello di Coinvolgimento/Engagement (34%), seguito dalla capacità di essere un Fenomeno d’Avanguardia nel proprio campo/Leading Edge (26%), l’Affidabilità/Trust (21%), la Responsabilità Sociale/Corporate Citizenship (14%) e, infine, la Presenza/Presence (5%).


A seconda però del settore merceologico, cambiano gli equilibri: la responsabilità sociale, per esempio, pesa per il 20% nell’Energia mentre è solo all’1% nelle Telco e al 7% nei Media. Il livello di coinvolgimento è massimo (51%) per le Telco e ancora al 39% per i Media, ma più basso negli altri settori. Mentre essere un fenomeno d’avanguardia è al 38% nel Digital & Social ma solo al 21% nelle Telco, dove il secondo fattore determinante è la Presenza.

A cura di

Ti potrebbe interessare anche...

Il "FlixStars Day" ha celebrato i conducenti FlixBus, premiandoli per le loro gesta straordinarie e offrendo un'occasione per ribadire l'impegno nell'affrontare le sfide del settore, incluso il supporto e la formazione dei conducenti.
Alexa e ActionAid Italia si sono uniti per contrastare la violenza verbale, con lo scopo di aumentare la consapevolezza sull'effetto dannoso del linguaggio aggressivo sulla salute fisica e mentale delle individui.