Digital Art Director
Digital Art Director
Matteo Civaschi
2021, FrancoAngeli

Se volete un libro sulle regole dell’advertising, non comprate questo. Perché questo è un manifesto emotivo e trasparente su che cosa significhi provare amore, passione e curiosità per il mondo, e tradurre tutto ciò in un’idea. Comprate questo libro se non avete paura di sognare a occhi aperti; se avete bisogno di una voce amica che vi prenda per mano e vi aiuti a scoprire il talento che è in voi (Federico Fanti, Direttore creativo esecutivo, BBDO Guerrero).

Matteo è un graphic designer unico: negli anni ha conquistato uno stile energico, rigoroso, espressivo e ironico. Questo libro racchiude tutti i suoi segreti, che io ruberò (e lui non potrà dire niente!). Vi consiglio di fare lo stesso, augurandovi di diventare un Matteo Civaschi prima o poi (Emanuele Basso, Founder e Creative Director, The6th).

Che cosa significa essere un art director oggi? Quali sono le molteplici sfaccettature di questa professione? Quali attitudini e caratteristiche deve avere chi le si avvicina?
Diventare un art significa intraprendere un viaggio nel mondo delle idee e della creatività che incrocerà l’arte, il design, la fotografia, il cinema e la musica. Un percorso fatto di sperimentazione, sacrificio e studio.
Ideare una campagna o elaborare un concetto creativo sono sfide difficili e, per superarle, è utile capire come hanno fatto altri art director esperti, qual è il loro metodo e, soprattutto, lasciarsi contaminare positivamente dai loro successi.

Questo manuale intende offrire proprio queste ispirazioni. Oltre ad approfondire le criticità del mestiere, mostrando anche le possibili soluzioni, propone moltissimi suggerimenti, esempi e consigli per trovare la giusta motivazione.
Curiosità, ironia, tenacia, ricerca della bellezza e una costante voglia di migliorare: queste sono alcune delle doti di cui ci parla l’autore. Perché l’ambizione di questo testo è quella di farvi dire: “l’art director è il mestiere più bello del mondo!”.

 

Per saperne di più visita il nostro speciale paper inserito nel format “Interviste con l’autore”, clicca qui

I libri di Brandforum

La seconda legge dei POP Brand. L'unica storia che conta è quella che la gente racconta
Samanta Giuliani, Stefano Pagani
2022, Fausto Lupetti Editore
Capitale algoritmico. Cinque dispositivi postmediali (più uno)
Ruggero Eugeni
2021, Morcelliana – Scholè