Martini: back to the future.
Brand in Italy
Martini: back to the future.
28/02/2011

Francesca Donatacci, Redazione brandforum.it
Parlare di Martini, significa parlare di un grandissimo marchio, un nome che ha fatto la storia nella comunicazione italiana. E proprio questa tradizione diviene chiave di lettura della nuova strategia di comunicazione che vede Monica Bellucci testimonial d’eccezione.


1. Martini…. un po’ di storia

Parlare di Martini, significa parlare di un grandissimo marchio, un nome che ha fatto la storia nella comunicazione italiana. Il suo passato è leggendario e la sua notorietà è elevata in tutto il mondo. Una marca dallo stile comunicativo unico e inconfondibile, dall’immagine di grande successo, che pur evolvendosi si è mantenuta fedele ai suoi valori.

La storia Martini (tutte le notizie qui riportate sono tratte da www.martinirossi.it ) prende il via nel 1863, anno in cui Teofilo Sola e Alessandro Martini decidono di rilevare l’attività imprenditoriale di  Michel, Re, Agnelli e Baudino e fondano la società Martini & Sola e Ci.a coinvolgendo un terzo socio, un erborista e liquorista, Luigi Rossi, proprietario di un negozio di erbe aromatiche. Prodotto di punta il Vermouth.

Nel 1864 nasce la prima bottiglia Martini, disegnata dagli stessi fondatori e si inaugura lo stabilimento di Pessione, vicino a Chieri.

Nel 1879 muore Teofilo Sola e l’azienda prende la definitiva ragione sociale Martini & Rossi.

L’azienda si lancia sul mercato estero, apre delle succursali in Argentina, in Spagna e persino in Giappone; continua la sua espansione nel mondo e a partire dagli anni Trenta conosce un periodo di fama e prestigio grazie alle sponsorizzazioni sportive e culturali. Supera, a costi di grandi sacrifici, il periodo della due guerre.

Negli Anni ’50 e ’70 Martini è protagonista di un rilancio economico, diventa società per azioni, il brand raggiunge i massimi livelli di internazionalizzazione e inizia a investire in massicce attività di comunicazione e immagine con la creazione delle celebri Terrazze Martini, “spazi panoramici ed eleganti, destinati ad accogliere eventi legati in generale al mondo dell’arte, e in particolare, a quello del cinema” caratterizzate dalla “totale assenza del prodotto”.

Gli Anni ’90 rappresentano una svolta, l’azienda si fonde con Bacardi, una fusione di “due aziende tanto lontano geograficamente quanto vicine per tradizioni, cultura industriale e sviluppo storico”.

Presente nei cinque continenti, oggi, il gruppo Bacardi Martini, grazie allo sviluppo di marchi storici e nuove acquisizioni, è al terzo posto nella produzione mondiale di bevande alcoliche.

 

Per approfondimenti sulla campagna di comunicazione si rimanda al pdf allegato.

Si ringrazia il dott. Giorgio Bertolo, marketing manager Martini per l’intervista concessaci, necessaria per la stesura del pezzo.

Allegati

A cura di

Ti potrebbe interessare anche...

Il 28 maggio, BASE Milano ha ospitato la 1° edizione italiana dello Stem Women Congress, volto a ridurre il gender gap nelle discipline STEM. L'evento ha coinvolto aziende e role model femminili per ispirare le giovani donne a intraprendere carriere scientifiche e tecnologiche.
Due nostri giovani inviati raccontano il talk "Inner Development Goals (IDG)", che esplora il legame tra benessere personale e sostenibilità, incoraggiando una trasformazione interna per influenzare positivamente il mondo esterno.