Professione Account e Sales Manager? Percorso formativo ad hoc
Brand in Italy
Professione Account e Sales Manager? Percorso formativo ad hoc
19/07/2016

Alessandra Olietti, Redattore Senior di Brandforum.it
Indecisi sul futuro professionale? Il mondo “sales” vi attira? Un elenco delle principali risposte alle domande di chi si vuole iscrivere al Master in Account e Sales Management (ALMED/Centrimark).

Vi siete laureati, ma vi sentite ancora incompleti per affrontare il mondo del lavoro? Avete fatto i primi passi nel settore marketing/commerciale di un’azienda, ma necessitate di una formazione più specifica? Il Master in Account e Sales Management è il percorso accademico che fa per voi!

 

 

Il motivo? La competizione odierna tra i brand per conquistare il mercato è sempre più evidente. Questa sfida complessa e impegnativa rende ancora più cruciale la gestione delle relazioni di business che si vengono a creare fra le imprese, prime tra tutte tra brand, fornitori di servizi e reti di vendita.

 

Ė proprio in questo particolare contesto di mercato che si inserisce il Master in Account e Sales Management (http://almed.unicatt.it/almed-account-e-sales-management-tecniche-di-gestione-e-negoziazione-applicate-scheda-di-presentazione), nato dalla collaborazione fra Almed – Alta Scuola in Media, Comunicazione e Spettacolo e Centrimark – Centro di Ricerca di Marketing dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

 

Il percorso didattico/formativo si propone di fornire una preparazione professionale nel comparto delle vendite, unendo competenze economiche, comunicative e psicologiche.

 

 

All’interno del Consiglio Direttivo è presente anche il Direttore di Brandforum, Patrizia Musso, che svolge altresì il ruolo di Coordinatore Didattico dell’intero percorso e di docente di “Strumenti di Experiential Branding: storytelling and content management”.
Abbiamo deciso di raccogliere le principali domande che le vengono poste pre-iscrizioni, così da conoscere nel dettaglio questo percorso formativo di alto livello nel settore commerciale.

 

 

Qual è il valore aggiunto del Master Sales?
Il Master è il primo percorso formativo in Italia nato su specifiche richieste del mercato del lavoro nel settore delle vendite, dove si ricercano nuove figure professionali in grado di attivare relazioni produttive, empatiche e di lunga durata con gli stakeholder; si avvale inoltre della collaborazione di aziende e di realtà di rilievo.
Per la III edizione in partenza da novembre 2016 saranno infatti 10 i partner aziendali coinvolti A. Manzoni SpA., Arval-BNP Paribas Group, BSH Elettrodomestici, Blogo.it, Continental, DoveConviene.it, Gruppo Lactalis Italia, PagePersonnel, StickyAds e QVC.


  
Peculiarità del Master Sales è la capacità di unire da un lato tecniche comunicative di alto livello: dal self branding al public speaking, dalla drammaturgia comunicativa d’impresa alle tecniche di retorica applicata, dalla gestione di trade shows agli strumenti di experiential branding on e off line; dall’altro lato elevate abilità commerciali e gestione dei clienti e delle reti di vendita supportate da know-how di natura aziendalistica più generali: dal sapere leggere un bilancio a gestire un portafoglio clienti o i canali di vendita, dalle tecniche di marketing business-to-business agli strumenti di analisi del mercato.

 

 

A chi si rivolge?
Il Master è aperto a laureandi e laureati in possesso di titolo di laurea triennale e/o magistrale di tutte le facoltà, fino ad un massimo di 20 partecipanti che saranno selezionali da un’apposita commissione durante un colloquio motivazionale, a partire da settembre 2016. Per accedere al colloquio motivazionale è necessario compilare un apposito form online: http://almed.unicatt.it/almed-account-e-sales-management-tecniche-di-gestione-e-negoziazione-applicate-alle-vendite-ammissione-5886

 

 

 

Come si struttura?
Il Master Sales è strutturato in 1500 ore distribuite nell’arco di un anno accademico e si svolge in modalità full-time (lunedì/venerdì, 10-17). Ad una parte d’aula (novembre/maggio) seguirà un periodo di stage (15 CFU) finalizzato all'inserimento formativo del corsista nel contesto reale dell’area commerciale e delle vendite presso aziende e concessionarie di pubblicità. E’ prevista poi una prova finale consistente nella realizzazione di un project work sul tirocinio svolto.
Durante il percorso didattico, i partecipanti potranno frequentare anche un corso di Business English svolto da docenti selezionati dal Servizio Linguistico di Ateneo (SeLdA) dell’Università Cattolica. La tipologia di impegno è da considerarsi a tutti gli effetti di natura extracurricolare.

 

 

 

Quali sono le principali materie di studio?
L’offerta didattica si caratterizza per l’elevata presenza di moduli a orientamento pratico (sia didattica frontale, sia laboratoriale), analisi di case histories reali, project work guidati da professionisti del settore. I corsi e i laboratori sono organizzati in due macro-aree che si sviluppano parallelamente: moduli di Marketing e gestione delle vendite e moduli di Tecniche di negoziazione e relazione interpersonale applicate ai mercati b2b. Sono previsti inoltre momenti di incontro con professionisti aziendali anche di rilievo internazionale e analisi di case histories su aree tematiche specifiche, come Comunicazione interpersonale applicata alle vendite, Tecniche di relazione e negoziazione in diversi contesti di vendita, Creazione del valore in ambito commerciale, Management della performance di vendita e Gestione del cliente post vendita.
Elenco dei referenti aziendali presenti in aula durante la scorsa edizione: http://almed.unicatt.it/almed-account-e-sales-management-tecniche-di-gestione-e-negoziazione-applicate-alle-vendite-faculty
 

 

Una tabella con i corsi e i laboratori inseriti nel piano di studi:

 

(Ph. Master in Account e Sales Management – Almed)

 

 

Dove si svolge lo stage?
Il Master, al termine delle lezioni in aula, prevede uno stage curriculare (con CFU) da svolgersi in azienda, della durata minima di 3 mesi con possibilità di rinnovo futuro. L’area sales & accounting rappresenta il principale settore di inserimento degli studenti. In particolare, i “giovani sales” metteranno in pratica le conoscenze apprese durante il periodo delle lezioni all’interno di aziende e start-up digitali, imprese trade e retail, concessionarie pubblicità, agenzie assicurative, agenzie di pubblicità, settore terziario/turismo e servizi, moda (anche in realtà internazionali). Quest’anno le aziende che hanno ospitato gli studenti del Master sono state:  Alessandro Squarzi, Alphabet – Gruppo BMW, BSH, CityNews, Continental,  DB Serti Assicurazioni, DoveConviene, Esprinet, Gromia, Hotelplan, NC – Network Comunicazione, StickyAds, PagePersonnel, QVC.

 


Per quanto riguarda invece le principali mansioni, i futuri sales & account manager si stanno perfezionando nella gestione dei rapporti commerciali con clienti (e canale di vendita), ricerca di nuovi clienti, interfaccia fornitori e clienti, pianificazione e analisi, supporto attività di sviluppo del business, monitoraggio campagne, implementazione strategie di vendita e back office (reportistica ordini, fiere di settore, inserimento e gestione ordini, creazione cataloghi).

 

(Ph. Master in Account e Sales Management – Almed)

 

 

 

E dopo il Master?
Gli sbocchi professionali previsti per coloro che hanno conseguito il titolo di Master in Account e Sales Management prevedono l’inserimento quali esperti di tecniche di relazione e di negoziazione applicata alla vendita di prodotti e servizi nei mercati business-to-business:
Account Manager, ovvero responsabile di clienti chiave che opera da interfaccia tra il cliente e il team di vendita e di servizio al cliente interno all’impresa.
Sales Manager, il responsabile dell’analisi dei mercati e della domanda e della pianificazione delle vendite nonché della gestione delle forze di vendita.

 

Per conoscere le attuali mansioni lavorative degli ex Alumni: http://almed.unicatt.it/almed-account-e-sales-management-tecniche-di-gestione-e-negoziazione-applicate-alle-key-factsfigures

 

Per rimanere aggiornati sulle novità è stato creato un gruppo Facebook, a cui sono iscritti nuovi studenti, ex Alumni e rappresentanti aziendali

 

Video promo: https://www.youtube.com/watch?v=D-UTNRQInzE

 

Per informazioni specifiche e invio CV contattare: alessandra.olietti@unicatt.it (tutor d’aula e di stage)


 

A cura di

Alessandra Olietti

Redattore Senior 

Project Manager Eventi

Collabora con Brandforum da gennaio 2012

Forte interesse per la scrittura sul web e sui social, nonché per il mondo del brand, in particolare per le strategie comunicative applicate al business turistico. Su questa tematica nel 2018 ha scritto un libro per FrancoAngeli - "Turismo digitale. In viaggio tra i click" - con Patrizia Musso.

Dal giugno 2015 collabora nell'organizzazione di Slow Brand Festival, un appuntamento annuale - ideato dal Direttore di Brandforum - dedicato alle riflessioni sul fenomeno Slow in Italia. 

Si è laureata con lode presso l’Università Cattolica di Milano con una tesi magistrale sulla comunicazione aziendale attraverso gli spazi, riletta alla luce delle teorie dei media digitali e del marketing esperienziale. Attualmente è Docente a contratto presso il medesimo ateneo, nonché formatore e consulente aziendale

In Università Cattolica è inoltre Career Adviser (CIMO. Comunicazione per le imprese,i media e le organizzazioni complesse) e Coordinatore dell'International Master in Cultural Diplomacy.

Oltre alle attività accademiche, si occupa di Coordinamento Media e Marketing per Alchemilla Cooperativa Sociale  in relazione al progetto "Artoo. L'arte raccontata dai bambini", una start up innovativa che propone un modo nuovo di avvicinarsi all’arte, promuovendo l'autoralità e il protagonismo culturale dei bambini anche in età prescolare.

Nel tempo libero cucina, legge e appena può scappa tra i monti.

Profilo LinkedIn

Ti potrebbe interessare anche...

Il 28 maggio, BASE Milano ha ospitato la 1° edizione italiana dello Stem Women Congress, volto a ridurre il gender gap nelle discipline STEM. L'evento ha coinvolto aziende e role model femminili per ispirare le giovani donne a intraprendere carriere scientifiche e tecnologiche.
Due nostri giovani inviati raccontano il talk "Inner Development Goals (IDG)", che esplora il legame tra benessere personale e sostenibilità, incoraggiando una trasformazione interna per influenzare positivamente il mondo esterno.