Camomilla Milano punta tutto sulla Digital Experience
News
Camomilla Milano punta tutto sulla Digital Experience
20/10/2014

Camomilla Milano, azienda milanese creata nel 1983, rilancia il suo concetto di store, chiudendo poco alla volta tutti i punti vendita fisici e affidandosi esclusivamente alla piattaforma e-commerce del sito.

Camomilla Milano, azienda milanese creata nel 1983, rilancia il suo concetto di store, chiudendo poco alla volta tutti i punti vendita fisici e affidandosi esclusivamente alla piattaforma e-commerce del sito.


L’idea del brand Camomilla Milano è sempre stata quella di distinguersi dagli altri marchi sul mercato, con colori, forme e fantasie innovative. Il colore è alla base di tutto per Camomilla, nata per l’appunto in una Milano alle prese con il grigiore e il buio della crisi, ha saputo da subito risvegliare gli animi intorpiditi anche dei più restii milanesi.


Camomilla Milano, grazie all’effetto buonumore, claim storico del brand, continua ad essere un lifestyle vincente anche in rete, dove è possibile interagire e avvicinare il consumatore finale.


Grazie Belloni, General Manager di Camomilla Milano, spiega come oggigiorno il consumatore sia sempre più preparato ed esigente verso i suoi acquisti. Un consumatore che non ha effettivamente più la necessità di acquistare prodotti, avendo tutto quello che desidera già a disposizione, ma che cerca invece di instaurare un rapporto con l’azienda, non basato solamente sulla pura necessità di soddisfare un bisogno primario, ma di soddisfare invece una parte più emotiva ed emozionale dell’acquisto.


Oggi stiamo infatti attraversando una crisi di comportamento, quindi l’approccio digital è l’approccio del futuro che la farà da padrone. L’azienda sta rispondendo velocemente alle nuove logiche di acquisto e di consumo chiudendo gli ultimi store fisici e puntando tutto sul web.


Gli store fisici infatti, secondo Grazia Belloni, non sono più attuali perché all’interno di essi non c’è una diffusione così ampia che permetta al consumatore di poter trovare tutta la gamma di prodotti disponibile per quel brand, sono solo una cernita dettata da spazi fisici ristretti e dal gusto e volontà del negoziante, di conseguenza l’approccio digital sarà la vera rivoluzione per un consumatore che desidera poter avere una scelta più ampia che gli permetta quindi anche un confronto tra più prodotti.


Il web, secondo Grazia Belloni, è la vera svolta perché permetterà al consumatore, oltre a un’ampia scelta, di poter entrare in contatto con la vera storia del brand, con tutto ciò che si cela dietro, alle origini dei valori del tuo prodotto.


Una lungimiranza che fornisce un valore aggiunto a un’azienda che ha mantenuto nel tempo una natura decisamente creativa e visionaria e continuerà a farlo grazie a questa nuova Digital Customer Experience.


L’intervista completa su: http://www.digitalpeople.tv/

A cura di

Ti potrebbe interessare anche...

Valfrutta e Disney hanno collaborato per la creazione di tre nuovi packaging per i frullati 100% Veggie della cooperativa bolognese, mettendo in risalto la figura di Topolino, rivisitata in chiave artistica.
La collaborazione tra Barbie e Kartell unisce lo stile iconico di Barbie al design d'interni di Kartell, creando una serie di giocattoli e pezzi per adulti che esprimono eleganza e innovazione. La "Barbie x Kartell seating collection" comprende giocattoli ispirati a cinque sedie iconiche di Kartell, reinterpretate con il tocco distintivo di Barbie.