Citizen ha debuttato con un’istallazione alla Milano Design Week
News
Citizen ha debuttato con un’istallazione alla Milano Design Week
15/04/2014

Tra le attività internazionali di branding, Citizen ha partecipato dall'8 al 13 aprile scorso al Salone di Milano (Milan Design Week) con un'istallazione dal titolo “LIGHT is TIME" che ha fatto vincere al brand due importanti riconoscimenti: il Best Entertainig e il Best Sound.   Questa esposizione internazionale del design ha permesso inoltre di far conoscere alle migliaia di persone […]

Tra le attività internazionali di branding, Citizen ha partecipato dall'8 al 13 aprile scorso al Salone di Milano (Milan Design Week) con un'istallazione dal titolo “LIGHT is TIME" che ha fatto vincere al brand due importanti riconoscimenti: il Best Entertainig e il Best Sound.

 

Questa esposizione internazionale del design ha permesso inoltre di far conoscere alle migliaia di persone che hanno partecipato alla manifestazione la promessa del brand Citizen – creare il futuro degli orologi.
 

Fin dal 1930, anno di fondazione dell'azienda, Citizen ha focalizzato la sua attenzione sul superamento dei confini dell'orologieria in modo che più persone nel mondo possano indossare orologi migliori. Uno sviluppo tecnologico cruciale, fondato su questa cultura dell'innovazione, fu nel 1976 con EcoDrive, una tecnologia rivoluzionaria basata sulla luce, che usa l'energia elettrica convertita praticamente da qualsiasi fonte di luce per far funzionare l'orologio.

 

EcoDrive ha eliminato completamente la necessità di sostituire le pile e ha reso accessibile a tutti il piacere di indossare e usare degli orologi Citizen, rappresentando
così l'essenza dello spirito dell'azienda.


Trasformando la "luce" nel "tempo" Citizen vuole esplorare un nuovo "futuro" insieme ai suoi utenti; EcoDrive sviluppa infatti il concetto di “TEMPO x LUCE x FUTURO”. La presenza al Salone di Milano ha dato a Citizen un'eccellente opportunità di accrescere la consapevolezza di sè e mostrarsi sotto una diversa luce. Questa importantissima esposizione di design internazionale che attrae milioni di persone da tutto il mondo ha dato l'opportunità di vivere lo spirito del marchio Citizen, intento a forgiare incessantemente il futuro attraverso l'esplorazione della relazione tra la luce e il tempo.
 

l design dell'“installazione artistica” proposta dal brand è stato sviluppato da Tsuyoshi Tane (DGT), noto architetto con studio a Parigi, insieme al team di design di Citizen. L'installazione esposta alla Triennale di Milano, che celebra il tema “LIGHT is TIME” (LUCE è TEMPO), era composta di platine, la base strutturale del movimento di tutti gli orologi. Le 80.000 platine sospese nell'aria hanno creato uno spazio stimolante e interattivo.Tra l'altro, insieme all'ultimissimo modello di casa Citizen è stato esposto anche un orologio da tasca degli anni Venti. Questo raro pezzo ha mostrato ai visitatori uno scorcio delle origini del marchio.

 

Un viaggio tra passato e futuro, tra tradizione e innovazione, tra luce e tempo senza confini che lascia lo spettatore a bocca aperta.

A cura di

Ti potrebbe interessare anche...

Mario Franzino (Guest di Brandforum), Former Ceo BSH Italia e Consulente manageriale, in questo interessante articolo di Business People propone una riflessione molto attuale sull'importanza di una buona leadership.
Mario Franzino (Guest di Brandforum), Former Ceo BSH Italia e Consulente manageriale, in questo interessante articolo di Business People propone una riflessione molto attuale sull'importanza di agire.