“Digital Lab”: un ponte tra università e azienda
News
“Digital Lab”: un ponte tra università e azienda
09/03/2017

Il divario tra mondo universitario e delle imprese va sempre più assottigliandosi, grazie anche ai percorsi pensati ad hoc per giovani menti che si affacciano alla dimensione aziendale. Tra questi segnaliamo “Digital Lab per il settore assicurativo”, un percorso formativo pensato per studenti interessati al mondo delle assicurazioni, che mira a favorire lo scambio di […]

Il divario tra mondo universitario e delle imprese va sempre più assottigliandosi, grazie anche ai percorsi pensati ad hoc per giovani menti che si affacciano alla dimensione aziendale.
Tra questi segnaliamo “Digital Lab per il settore assicurativo”, un percorso formativo pensato per studenti interessati al mondo delle assicurazioni, che mira a favorire lo scambio di competenze con i dipendenti. Gli enti promotori sono due: ALTIS (Alta Scuola Impresa e Società) – l’Alta Scuola dell’Università Cattolica del Sacro Cuore che si occupa di imprenditorialità e management per lo sviluppo sostenibile – e CNP Vita, Compagnia assicurativa italiana. Il percorso è giunto alle seconda edizione e tra le novità vede la pianificazione strategica sostenibile unita al design thinking.

Tra gli obiettivi didattici compare, appunto, l’avvicinamento del mondo aziendale al mondo degli studi universitari: a partire dal 6 aprile 2017, “Digital Lab per il settore assicurativo” saranno presenti in aula i dipendenti di CNP Vita che lavoreranno a stretto contatto con giovani laureandi e neolaureati.

 

Il mix d’aula aiuta lo scambio di reciproche conoscenze e competenze, che porteranno alla realizzazione di un Project Work da sottoporre, a fine percorso, alla direzione aziendale. Tra le novità di questa edizione 2017 compare il design thinking, un termine sempre più in uso tra le imprese che consiste in un approccio all’innovazione in grado di sviluppare nuovi prodotti e progetti mettendo al centro i giovani e i loro bisogni. Le migliori idee e i due migliori studenti saranno premiati: le prime saranno concretamente realizzate in azienda, mentre i secondi potranno partecipare ad uno stage in CNP Vita.

 


«Il laboratorio digitale si inserisce all’interno della strategia di CSR dell’azienda – afferma Sarah Bonte, CSR manager in CNP Vita –. L’idea, nata un anno fa dalla collaborazione tra CNP Vita e ALTIS, si è rivelata fin da subito un successo per tutti gli attori coinvolti. E grazie ai due stage assegnati stiamo portando avanti le proposte emerse dai project work. Mentre l’anno scorso il project work era focalizzato sulla comunicazione digitale della CSR – continua Bonte – quest’anno ci focalizziamo sul business sostenibile e responsabile. E in attesa che parta la seconda edizione pensiamo già a nuovi sviluppi per il 2018!».

 


«I dati sulla nostra economia e sull’occupazione giovanile impongono sfide sempre più ambiziose sia all’Accademia sia all’impresa – commenta Mario Molteni, Direttore Scientifico del corso ALTIS e Delegato del Rettore ai rapporti con le imprese –. “Digital Lab” è un’efficace risposta a queste esigenze per la sua capacità di coniugare nozioni teoriche, soft skills relazionali e di progettazione e abilità pratiche tipiche del project work e dello stage in azienda. Infine, l’attenzione all’innovazione e alla creazione di valore condiviso fanno di “Digital Lab” un corso di successo per la creazione di professionalità in grado di affrontare le richieste del mondo del lavoro».

 

Scadenza candidature: 31 marzo 2017


Per ulteriori informazioni sul percorso didattico cliccare qui.
 

A cura di

Ti potrebbe interessare anche...

Mario Franzino (Guest di Brandforum), Former Ceo BSH Italia e Consulente manageriale, in questo interessante articolo di Business People propone una riflessione molto attuale sull'importanza di una buona leadership.
Mario Franzino (Guest di Brandforum), Former Ceo BSH Italia e Consulente manageriale, in questo interessante articolo di Business People propone una riflessione molto attuale sull'importanza di agire.