Fondazione Italiana Accenture e Philips danno il via a: Cibolando, il paese della buona alimentazione.
News
Fondazione Italiana Accenture e Philips danno il via a: Cibolando, il paese della buona alimentazione.
31/01/2012

È online Cibolando – il paese della buona alimentazione, un progetto di educazione alimentare per i ragazzi delle scuole secondarie di primo grado (11 – 14 anni) promosso da Fondazione Italiana Accenture in partnership con Philips.

È possibile trovare online da ieri, 30 gennaio 2012, Cibolando – il paese della buona alimentazione, un progetto di educazione alimentare per i ragazzi delle scuole secondarie di primo grado (11 – 14 anni) promosso da Fondazione Italiana Accenture in partnership con Philips.


Fondazione Italia Accenture è una realtà senza scopri di lucro che si propone di promuovere le più alte e significative esperienze e conoscenze sull’innovazione intesa come valore di ampio vantaggio per la collettività, per questo si è ritrovata a collaborare con Royal Philips Electronics, una società che ha come obiettivo quello di migliorare la vita dei consumatori con le sue continue innovazioni, non a caso leader nel settore dell’healthcare, del consumer lifestyle e dell’illuminazione.
“La partnership di Philips nasce dalla condivisione con Fondazione Italiana Accenture dei valori alla base del progetto Cibolando: l’innovazione come fattore abilitante e il miglioramento del benessere e della qualità della vita delle persone”, sostiene Sergio Tonfi, Corporate Communication Manager di Philips.


Le due realtà collaborano insieme a questo progetto, attualmente in fase di monitoraggio da parte del MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca), per l’inserimento di un programma di educazione alimentare “Scuola e Cibo”. Il progetto si sviluppa in due diverse fasi sul sito www.cibolando.it (gennaio – giugno 2012, settembre 2012 – giugno 2013) e prevede un percorso ludico – didattico, sia individuale sia di gruppo, fatto di racconti settimanali, giochi di ruolo, concorsi per classi, scambi di soluzioni e idee creative per far capire ai ragazzi come una corretta alimentazione si persegua sistematicamente nel tempo.


Cibolando è il progetto vincitore del concorso “Alimentarsi bene, Vivere meglio – educare alla ricchezza e varietà alimentare italiana” del 3 marzo 2010 lanciato dalla Fondazione Italiana Accenture, che ha coinvolto 167 partecipanti per un totale di 115 idee postate, valutate da 10 giurati on line e 11 giurati off line. Per il lancio del progetto Fondazione Italiana Accenture ha utilizzato la propria piattaforma partecipativa e di networking ideaTRE60.


Il progetto si basa su una storia che ha due protagonisti principali: l’abile cuoco di origine italiana Mr. Eat, che dopo aver vissuto a lungo negli USA, decide di tornare in Italia per riscoprirne le eccellenze gastronomiche; dall’altro lato Fat God, un malvagio che considera il cibo una perdita di tempo e risorse. Gli aiutanti di Mr Eat sono i SuperCiborg, adolescenti dal corretto regime alimentare, a sostenere Fat God invece c’è la cattiva Fat Gang.
Nella prima fase del progetto, da gennaio a giugno 2012, i due protagonisti saranno coinvolti in una serie di avventure articolate in 20 racconti, uno a settimana, ciascuno dei quali sarà ambientato in una diversa regione italiana (iniziando dalla Sardegna e concludendo con la Basilicata). Il percorso attraverso le regioni ne metterà il luce le eccellenze gastronomiche e farà da trama per i successivi giochi con una particolare chiave di lettura e risoluzione sotto il segno del cibo e della corretta alimentazione.
Oltre ai racconti sono previsti 6 giochi, uno nuovo ogni mese ai quali i ragazzi possono partecipare singolarmente o in squadra con la propria classe, e 2 concorsi per le classi. I premi tecnologici sono messi in palio da Philips.


“Cibolando non è solo un progetto per ragazzi, ma coinvolge attivamente anche le famiglie e gli insegnanti che potranno seguire da vicino l’avventura educativa condividendo informazioni e conoscenze, nonché partecipare ai due concorsi per le classi. Siamo infatti convinti che la consapevolezza di una corretta educazione alimentare sia un percorso che deve essere svolto insieme tra i giovani e le persone di riferimento per il loro sviluppo educativo ed è per questo che Cibolando parla a tutti loro fornendo, attraverso il gioco, informazioni e suggerimenti per migliorare il benessere dei ragazzi”, commenta Bruno Ambrosini, Segretario Generale di Fondazione Italiana Accenture.


Cibolando, infatti, non si rivolge solamente ai bambini per promuovere l’importanza di una corretta educazione alimentare, ma si rivolge anche a genitori e insegnanti, affinché il progetto diventi un momento di aggregazione e confronto, permettendo in particolar modo agli insegnanti di raggiungere i nuovi obiettivi ministeriali in termini di educazione alimentare.

A cura di

Ti potrebbe interessare anche...

Ecco il programma della VI edizione dello Slow Brand Festival, che si terrà giovedì 18 maggio 2023 presso l'aula G142 in Largo Gemelli, 1 - Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.
Torna in presenza per la sua sesta edizione CERTAMENTE, convegno sul Neuromarketing: Branforum si conferma media partner dell'evento.