Guerrilla Marketing per Benetton UNHATE: reloading?
News
Guerrilla Marketing per Benetton UNHATE: reloading?
16/11/2011

A dieci anni dalla censura del bacio tra un prete e una suora in una campagna shock firmata da Oliviero Toscani, Benetton lancia una nuova provocazione attraverso i baci per sostenere la Fondazione UNHATE.

A dieci anni dalla censura del bacio tra un prete e una suora in una campagna shock firmata da Oliviero Toscani, Benetton lancia una nuova provocazione attraverso i baci per sostenere la Fondazione UNHATE.

 

La nuova campagna intitolata proprio "UNHATE" (non-odio) è iniziata questa mattina con attività di guerrilla marketing a Roma, Milano e Tel Aviv, città in cui sono stati esposti i primi soggetti: un bacio tra Papa Benedetto XVI e Ahmed el Tayye (che la Santa Sede ha subito fatto rimuovere dalla campagna cfr. https://www.facebook.com/Brandforum.it) , l'imam del Cairo; un bacio tra il Presidente USA Barack Obama e il capo del governo cinese Hu Jintao; un bacio tra il presidente della Palestina Mahmoud Abbas e il Primo Ministro di Israele Benjamin Netanyahu.

 

Sul sito web dedicato, unhate.benetton.com, sono documentate nei dettagli tutte le fasi della guerrilla. 

 

 

A cura di

Ti potrebbe interessare anche...

Il "FlixStars Day" ha celebrato i conducenti FlixBus, premiandoli per le loro gesta straordinarie e offrendo un'occasione per ribadire l'impegno nell'affrontare le sfide del settore, incluso il supporto e la formazione dei conducenti.
Alexa e ActionAid Italia si sono uniti per contrastare la violenza verbale, con lo scopo di aumentare la consapevolezza sull'effetto dannoso del linguaggio aggressivo sulla salute fisica e mentale delle individui.