Nasce No Paper Jam, la nuova agenzia di comunicazione che “Pensa, Condivide, Risolve”
News
Nasce No Paper Jam, la nuova agenzia di comunicazione che “Pensa, Condivide, Risolve”
30/10/2012

Benvenuta No Paper Jam, la nuova agenzia di comunicazione nata dall’idea imprenditoriale di Silvia Testi, CEO della neonata agenzia, e dal desiderio di innovazione continua propria del gruppo Terashop, con l’obiettivo di proporre alle aziende che intendono integrare la comunicazione digitale nel proprio tessuto organizzativo, un nuovo modello di agenzia.

No Paper Jam, la nuova agenzia di comunicazione del gruppo Terashop, azienda leader nel commercio elettronico da oltre dodici anni, ha debuttato il 23 Ottobre presso lo Spazio Asti 17 di Milano, con un evento che ha visto protagonisti aziende, blogger e giornalisti.

 

Un evento di presentazione decisamente unconventional, caratterizzato dall’energia dell’arancione, il main colour di NPJ e dello staff, competente, esperto ma soprattutto altamente motivato nel lancio di questa nuova avventura.

 

La nuova agenzia di comunicazione è nata dall’idea imprenditoriale di Silvia Testi, CEO della neonata agenzia, e dal desiderio di innovazione continua propria del gruppo Terashop, con l’obiettivo di proporre alle aziende che intendono integrare la comunicazione digitale nel proprio tessuto organizzativo, un nuovo modello di agenzia.

No Paper Jam, si pone a metà tra il modello classico dell’agenzia e il Marketplace, ideando così il concetto di “Agency Place”, una nuova tipologia di agenzia che incarna un luogo virtuale ma allo stesso tempo reale dove trovare risposte a problemi concreti e non a caso il loro claim è “pensa, condividi, risolvi”.

 

Il naming è frutto di una chiara provocazione che vanta così una duplice accezione, da un lato la volontà di facilitare le aziende nel superare gli “inceppamenti della carta” con una metodologia di lavoro che permetta la ripresa degli investimenti di marketing e comunicazione grazie al problem solving basato sul crowd-sourcing, meno costrizioni temporali nell’avviamento dei progetti, consulenza integrata al servizio e risposte concrete a esigenze specifiche. Dall’altro lato No Paper Jam vuol dire anche sperimentazione di nuove forme di comunicazione ibrida che nascono dalla fusione e contaminazione positiva (“jam”) di servizi che dalla carta passano in Rete (“no paper”).

 

L’idea rivoluzionaria della start-up è quella di intercettare dalla Rete gli stimoli più efficaci e dai Marketplace la facilità di creare relazioni e condivisioni. No Paper Jam si basa sulla consapevolezza che l’innovazione giunge della condivisione di sapere esperto che, grazie a Internet circola liberamente, unita alla capacità di selezionare professionisti in base al livello di specializzazione ricercato.

 

Il sito NPJ permette alle Aziende di potersi registrare e accedere a un’area personale dove poter inoltrare le proprie domande, brief progettuali, ricevere suggerimenti, risposte e contattare lo staff dell’agenzia per una consulenza; permette allo stesso tempo a freelance esperti (designer, content editor, social media manager, programmatori, video maker…) di inviare il proprio profilo allo staff per essere interpellati on-demand all’attivazione di progetti specifici o per richieste di preventivi.

 

L’Agenzia è parte del gruppo Terashop, insieme le due realtà si uniscono con l’obiettivo strategico di formulare servizi e piattaforme innovative per aiutare a integrare differenti canali, generare traffico ai siti eCommerce, promuovere brand e prodotti del brand in Italy nel mondo.

 

“Per generare ripresa e occupazione servono nuove forme di impresa, noi crediamo alla Rete come driver di sviluppo di innovazioni di marketing che partano dal ripensamento di schemi tradizionali. Le aziende chiedono ottimizzazione dei budget e concretezza, il mercato offre talenti e professionisti e un bacino di utenti digitali che sono più avanti di quanto le aziende oggi credano. La creatività per noi è qualcosa che oggi suona giovane, ma domani rischia di essere vecchio. Per questo abbiamo deciso di cogliere l’attimo e buttarci in questa avventura”Silvia Testi, AD di  No Paper Jam.

 

No Paper Jam, si pone quindi al mercato come risposta innovativa a coloro che cercano un’agenzia agile e consulenti esperti di comunicazione digitale integrata, intercettando le esigenze delle aziende di avere nuovi team interdisciplinari che vivono ed evolvono a seconda degli obiettivi del cliente.
 

A cura di

Ti potrebbe interessare anche...

Ecco il programma della VI edizione dello Slow Brand Festival, che si terrà giovedì 18 maggio 2023 presso l'aula G142 in Largo Gemelli, 1 - Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.
Torna in presenza per la sua sesta edizione CERTAMENTE, convegno sul Neuromarketing: Branforum si conferma media partner dell'evento.