#SBF: Slow Brand Festival
Slow Brand
#SBF: Slow Brand Festival
20/05/2015

Redazione di Brandforum.it
Non mancate il prossimo 11 giugno 2015 per un evento dedicato allo Slow Brand, organizzato con l'Associazione Vivere con Lentezza. Una tavola rotonda con illustri nomi del settore e la proclamazione dei migliori Slow Brand 2015.

Stiamo preparando uno speciale evento che si terrà il prossimo 11 giugno a Milano, presso la prestigiosa cornice della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, via Romagnosi 3: Slow Brand Festival

L’evento è ideato da Patrizia Musso in collaborazione con la Redazione di brandforum.it e l’Associazione Vivere con Lentezza, fondata da Bruno Contigiani, all’interno della cornice della Giornata della Lentezza 2015 che quest’anno si svolgerà dal 7 al 13 giugno: IX edizione di un avvenimento che si rivolge a tutti i cittadini del globo per invitarli ad ascoltare e a dare ritmo al proprio tempo, per ritrovare un modo di vivere che ci consenta di superare i danni causati da anni di frenesia nei confronti dell'ambiente, delle relazioni personali, dell'economia e del pianeta con la semplicità di una pausa e di un sorriso.

Il concetto di Slow Brand nasce proprio dall’osservazione di una presa di coscienza ormai imminente e necessaria: nel flusso incondizionato di messaggi, attività, trend e involuzioni socioeconomiche a cui ogni consumatore è sottoposto, i brand devono avere il coraggio di innestare “nuovi tempi in nuovi spazi, più a misura d’uomo”. Questa nuova visione del consumatore può sfociare nell’ideazione di:

Innovative campagne pubblicitarie intente non solo a focalizzare l’attenzione del consumatore sul prodotto ma a farsi portavoce di valori, visioni e progetti comunicativi commerciali affini a logiche di stampo CSR (Slow Advertising),

singolari punti vendita finalizzati a costruire relazioni di qualità e di lungo periodo con vari stakeholder, anche tramite logiche di tipo transmediale (Slow Spaces),

nuovi spazi digitali che contrariamente alla logica fast di internet puntano alla costruzione di contenuti, quasi dei cortometraggi digitali che intrattengono o informano gli utenti su temi salienti del vivere contemporaneo (Slow Web)

coraggiose gestioni dei brand stessi, a partire dalla sede aziendale vista come piattaforma relazionale per instaurare un rapporto unico e più duraturo con i propri dipendenti, fino ad iniziative confinanti con il mondo del welfare aziendale dove l’esigenza/interesse/benessere dei dipendenti vengono messi al centro di attività/servizi e azioni di comunicazione (Slow Factory). Si tratta di un’area che ci avvicina particolarmente alle attività di ricerca svolte dalla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli che proprio in occasione di questo evento darà il suo contributo di pensiero attraverso una serie di interventi realizzati ad hoc.

 

Slow Brand Festival si palesa come un momento di approfondimento e dibattito sulla maturità del fenomeno in Italia, ma è volto anche a valorizzare e premiare grandi e piccoli Slow Brand già presenti sul nostro territorio, ma che sovente sono noti solo nel mondo degli addetti ai lavori.

 

Un tema particolarmente sentito è, poi, quello di avvicinare, grazie a questo evento, i giovani al mondo delle imprese e viceversa. Per questo le nomination vengono proposte proprio da un nutrito e variegato gruppo di giovani (studenti, neolaureati, junior) con diversi bagagli formativi alle spalle, che stanno o che sono da poco inseriti nel complesso mondo del lavoro, provenienti da diverse realtà formative: ALMED – Università Cattolica di Milano, gruppo di lavoro dei CSRnatives, studenti dello IED di Torino, Ricercatori della Fondazione Feltrinelli. Sarà poi una giuria tecnica (composta da giornalisti, esperti del settore e ricercatori) a decretare i migliori Slow Brand 2015 che verranno premiati al termine dello Slow Brand Festival alla Fondazione Feltrinelli. 

 

L’evento è costituito da 3 momenti ben distinti che prevedono:

 

a) tavola rotonda sul tema slow riletto da illustri ospiti, moderati dal giornalista Andrea Di Turi (esperto di CSR e di finanza sostenibile). In avvio lavori si terrà una lecture inaugurale di Juliet Schor (Sociologa, Boston College)

b) Slow Brand Talk, moderato da Patrizia Musso (Direttore di Brandforum) con prestigiosi referenti di realtà aziendali che hanno intrapreso iniziative slow su vari fronti.

c) Lettura della short list (ottenuta dai voti della Giuria Tecnica e dalle votazioni della community di Brandforum.it) e proclamazione dei vincitori miglior slow brand 2015.

 

Verranno premiate quelle aziende che si sono particolarmente distinte (per innovazione e originalità) in una delle 4 macro categorie Slow Brand: Slow Advertising, Slow Spaces, Slow Web ; Slow Factory.

Un premio speciale verrà, infine, riconosciuto al brand che ha saputo declinare in tutte e quattro le categorie il proprio messaggio.

Per scegliere i casi da inserire nella short list abbiamo bisogno del vostro aiuto. A breve sarà online un album sulla pagina Fan di Brandforum.it con tutte le nomination raccolte: per votare basta il vostro LIKE all'immagine.

Nomination Slow Brand 2015 e indagine

Sono stati coinvolti nella creazione delle nomination per #SBF:

– Studenti dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano (allievi del corso di “Storia e linguaggi della Pubblicità” – prof Musso – Laurea Triennale in Scienze Linguistiche; studenti del Master ALMED/IAB in Comunicazione, Marketing digitale e Pubblicità interattiva a.a. 2014-1015)
– Allievi dell’Istituto Europeo di Design (sede di Torino), indirizzo in Pubblicità a.a. 2014-1015 (II e III anno)
– Gruppo di lavoro dei CSRnatives
– Ricercatori di Spazio Lavoro – Fondazione Giangiacomo Feltrinelli
– Redattori “under 30” di Brandforum.it

 

Lo Slow Brand Festival darà, inoltre, il via ufficiale alla nuova indagine sugli Slow Brand promossa da Brandforum, che si pone l’obiettivo di realizzare un aggiornamento sullo stato dell’arte di grandi e piccoli potenziali Slow Brand, a partire dai risultati già presentati nel volume Slow Brand (di P. Musso, edito da FrancoAngeli, 2013).

 

GIURIA TECNICA

La Giuria Tecnica (che parteciperà alla tavola rotonda di avvio serata) vede coinvolti esperti della redazione di brandforum.it riuniti con il fondatore dell’Associazione Vivere con Lentezza, Bruno Contigiani, e rappresentanti illustri del mondo del giornalismo (come Andrea di Turi), della ricerca e consulenza per la comunicazione aziendale (come Andrea Ferrazzi – Fondatore di Slow Communication, Maria Rosa Ambroso – Space Planner, Studio Camaleonte, Alessia Coeli – Responsabile Divisione Innovazione e Welfare di ALTIS, Università Cattolica di Milano, Pino Barbiera – Publisher di Blogo.it, Erika Munno – ricercatrice Spazio Lavoro – Fondazione Feltrinelli).

L’evento sarà commentato in diretta sui social dalla Redazione di Brandforum con la preziosa partecipazione di illustri blogger.

Si ringrazia l’Associazione Vivere con Lentezza per la collaborazione alla progettazione dell’evento.

 

Evento è realizzato in collaborazione con:

Fondazione Giangiacomo Feltrinelli (http://www.fondazionefeltrinelli.it/)
ALMED – Università Cattolica di Milano (http://almed.unicatt.it/)
CSRnatives (http://www.csrnatives.net/)
IED Torino (http://www.ied.it/sedi/torino)
ALTIS – Università Cattolica di Milano (http://altis.unicatt.it/)
Spazio Lavoro – Fondazione Feltrinelli (http://www.fondazionefeltrinelli.it/spazio-lavoro/)
Blogo.it (http://www.blogo.it/)
Studio Camaleonte (http://www.camaleonte.eu/)
Slow Communication (http://slowcommunication.it/)

FrancoAngeli – Editore (http://www.francoangeli.it/)

 

Sponsor tecnico

Hole in one (http://www.holeinone.it/)

 

Per ulteriori informazioni contattare
alessandra.olietti@brandforum.it (Team organizzativo #SBF)
daniela.compassi@brandforum.it (Ufficio stampa #SBF)

 

A cura di

Ti potrebbe interessare anche...

Louis Vuitton, tramite la nuova collaborazione con l'artista Yayoi Kusama, sceglie di adottare un approccio slow tramite un'esperienza unica e immersiva.
#SBF2022: quali progetti di comunicazione hanno vinto nelle quattro categorie slow in gara? Scoprilo all'interno del nostro paper!